Lettonia

Riga (Wikimedia)Più che una riforma, è un totale rimaneggiamento del suo sistema educativo che la Lettonia ha intrapreso sin dalla sua indipendenza, nel 1991.

Dalla scuola materna alla formazione continua, passando dall’Università, tutte le sfere educative sono state modificate. La formazione professionale è stata riformata per adattarsi ai bisogni di un’economia che si evolve costantemente. In effetti, la legge sulla formazione professionale fissa come obbiettivi il conseguimento di una qualifica professionale contemporaneamente all’acquisizione di conoscenze e competenze generali.

Le parti sociali sono state mobilitate per identificare le professioni che si stanno sviluppando, per definire le qualifiche professionali, per offrire delle esperienze lavorative agli alunni, ecc. Infine, sono state prese delle disposizioni per evitare le disparità tra le zone rurali e urbane, al fine di garantire a tutti un accesso  paritario all’educazione.

 

Il sistema in Lettonia – 2012

 

Il sistema in Lettonia (© Onisep / Elise Veteau)

 

Lessico dei termini per lo schema

 

Il sistema professionale in Lettonia

 

La scuola è obbligatoria dai 6 ai 18 anni.

L’educazione di base dura 9 anni : 4 anni di insegnamento primario (Sakumskola), seguiti da 5 anni di insegnamento secondario di primo ciclo (Pamalskola) alla fine dei quali gli alunni ottengono un certificato di studi di base (Atestas par pamatizglltibu).

Gli alunni che non hanno finito gli studi primari all’età di 15 anni possono integrare una Arodskolas per seguire un insegnamento professionale elementare. Possono poi proseguire i loro studi nell’insegnamento secondario professionale.

 

L’insegnamento secondario

Dopo la Pamalskola, gli alunni hanno due scelte :

  • L’insegnamento secondario generale (Vispareja vidizglillba) sancito da un Certificato di fine degli studi secondari generali (Atestats par vispareja videja izglillbu). I titolari di questo Atestas possono accedere all’insegnamento superiore.
  • L’insegnamento secondario tecnico (Videja speciala izglitiba) e professionale (Arodizglillba) :un’ attestazione di formazione professionale di base (Aplieciba), un’attestazione di formazione professionale secondaria (Atestats) e un diploma di formazione professionale secondaria  (Diploms) sanciscono questa formazione. Soltanto il Diploms permette di proseguire gli studi nell’insegnamento superiore.

Per i mestieri artigianali, il tirocinio è molto raramente praticato.

 

L’insegnamento superiore

Esso comprende:

  • le formazioni universitarie
  • le formazioni di insegnamento superiore professionale, di durata variabile. Esse conducono a una qualifica professionale e a un diploma di Laurea (Bakalaurs) per gli studi di una durata di 4 anni. Lo studente può proseguire gli studi per ottenere un Master (Magistrs) dell’insegnamento superiore professionale.

 

Cifre chiave

  • Nel 2010, c’erano 389 000 alunni e studenti in Lettonia a tutti i livelli.
  • Nel 2011, la percentuale dei giovani dai 18 ai 24 anni che avevano prematuramente abbandonato il sistema scolastico era del 11,8% in Lettonia e del 14,1% nell’Unione europea. Il 15,9% di uomini e il 7,7% di donne.
  • Nel 2010, il 28,9% degli alunni lettoni del secondo ciclo dell’insegnamento secondario era iscritto nell’indirizzo professionale. A titolo di paragone, la media dell’Unione europea è del 44,2%.
  • Il sistema di formazione professionale comprende cinque livelli di qualifica nei diversi settori di attività.

Fonte Eurostat, Ministero dell’Educazione di Lettonia