Grecia

Naxos (© Onisep / EV)La Grecia sta attraversando una profonda crisi, il tasso di occupazione è debole, e la disoccupazione elevata. Numerose riforme strutturali si stanno sviluppando. Nei settori dell’educazione e della formazione professionale, le riforme hanno modificato le istituzioni e i modelli di qualificazione.

In parallelo, la Grecia ha anche modernizzato e sviluppato la formazione continua, creando dei ponti tra le diverse formazioni e instaurando un sistema di qualifiche conforme allo standard europeo.

La conoscenza della lingua greca è un vero vantaggio per cercare uno stage o per inserirsi. La conoscenza dell’inglese è anch’essa importante e può talvolta compensare un livello di greco debole, ma seguire delle lezioni è essenziale per acquisire un minimo di conoscenze del greco.

 

Il sistema greco – 2014

 

Il sistema greco (© Onisep / Elise Veteau)

 

Lessico dei termini per lo schema

 

La formazione professionale in Grecia

 

La scuola è obbligatoria dai 6 ai 15 anni.

 

L’insegnamento secondario

L’insegnamento secondario comincia col Gymnasio, all’età di 12 anni. Alla fine del Gymnasio, gli alunni ricevono un titolo di studio, l’Apolytirio Gymnasiou, che permette loro di accedere al secondo ciclo dell’insegnamento secondario.

Il secondo ciclo dell’insegnamento secondario si svolge al Lykeio. Questa formazione dura tre anni. Sin dal secondo anno, l’alunno deve scegliere tra la formazione generale e la formazione “scienze e tecnologie”. Il titolo di studio del liceo sancisce questo ciclo, e dà accesso all’università o a un istituto superiore di insegnamento tecnico.

Tra gli istituti di insegnamento professionale troviamo :

  • L’istituto superiore professionale (Epaggelmatika Lykeia – EPAL) che propone sia dei corsi di insegnamento generale che dei corsi professionali e tecnici e degli workshop. Questa formazione è triennale e permette di integrare l’insegnamento superiore dopo un esame.
  • La scuola di educazione e di formazione professionale (Epaggelmatikes Scholes – EPAS) dove i corsi professionali e tecnici si alternano agli workshop. Al termine di questa formazione biennale, l’alunno ottiene un certificato professionale che non gli consente di accedere all’insegnamento superiore.

 

L’insegnamento superiore

Gli Istituti di formazione professionale (Instituto Epaggelmatikis Katartissis – I.E.K.) propongono delle formazioni iniziali o complementari, nelle quali i corsi teorici si alternano ai workshop. Dei diplomi di formazione professionale riconosciuti dagli Stati membri dell’Unione europea sanciscono queste formazioni. Esse sono accessibili ai giovani di più di 18 anni che escono da un liceo o da una scuola professionale.

 

L’apprendistato

Il programma di alternanza scuola-lavoro si rivolge ai giovani che escono dal Gymnasium. Dura di solito 4 semestri. Esso combina 4 giorni a settimana in un’azienda e un giorno a settimana in un istituto scolastico (EPAS Mathiteias) che dipende dall’organismo per il lavoro e la mano d’opera del Ministero del lavoro. Gli apprendisti firmano un contratto con il datore di lavoro e vengono compensati. Le qualifiche preparate sono del livello secondario e dipendono dai bisogni del mercato.

 

Cifre chiave

  • In Grecia, l’67% dei giovani dai 25 ai 64 anni ha almeno raggiunto un livello di educazione secondaria superiore nel 2011. (OECD – 2013)
  • Il 38% degli alunni del secondo ciclo dell’insegnamento secondario era iscritto alla formazione professionale nel 2010.

Ultimo aggiornamento : 09/07/2014